Ultime Notizie, Inter-Juventus, Palacio: "E' una finale"

Sarà sicuramente uno degli uomini chiave della partitissima di domani a San Siro, contro la Juventus. E’ lui: Rodrigo Palacio. Di ritorno dal lungo ritiro della sua Nazionale, con la quale, in 10 giorni, ha girato tra l’Italia, l’Argentina e il Paraguay, è ora già alla Pinetina dove si concede un po’ di meritato riposo in vista del prossimo match. Ecco quanto rilasciato a La Gazzetta dello Sport: “Giocare in nazionale fa sempre bene. Certo, sono un po’ stanco, ma non devo pensarci: per Inter-Juve la stanchezza non esiste”.

In Nazionale, gioca con uno dei giocatori più grandi di sempre, se non il più grande a detta di molti: Lionel Messi. “Bellissimo se non ti distrai neanche un attimo, perché prima o poi la palla giusta ti arriva sempre, nello spazio. – ha aggiunto l’attaccante argentino, in riferimento alla Pulce – Oppure perché lo spazio te lo crea lui con una sua giocata”. Contro, domani sera, incontrerà un suo connazionale che non è di certo Messi ma è sicuramente un campione del quale bisogna stare attenti: “Tevez è fantastico per come sa difendere la palla e poi girarsi come un fulmine. E lui sembra piccolo: in realtà è grosso e ha tanta forza. Ma queste cose Hugo le sa già bene”.

Carlos Tevez

 

Ovviamente l’Hugo di riferimento è l’altro argentino, Campagnaro, neoacquisto del club nerazzurro e pupillo di Walter Mazzarri. “Hugo ha una rapidità non comune – ha aggiunto Palacio – ma questo non gli fa perdere aggressività. Un attaccante contro di lui non gioca mai tranquillo: lo sente sempre, anche perché lui non gli dà respiro. Uno così dà sicurezza a chi gioca al suo fianco”. Insomma, quello di domani sera, potrebbe essere ribattezzato come il derby d’Argentina ma, in questo senso, l’Inter è nettamente favorita!

Leggi anche–> Luciano Moggi: “Il Derby d’Italia non esiste più”

Leggi anche–> Inter-Juve. probabili formazioni