Ultimissime Juve: Conte è scontento e arrabbiato, Addio possibile?

Che i rapporti tra Conte e la Juventus fossero un po’ tesi, lo si era capito negli ultimi giorni di mercato dove, il tecnico leccese, aveva manifestato il proprio disappunto in merito alla cessione di Matri ai rivali del Milan e a quella poi fatta saltare di Quagliarella. E ieri, in occasione della partita contro gli abbordabilissimi danesi del Copenaghen finita in pareggio, Antonio Conte è sembrato più nervoso e arrabbiato del solito. “È stato un tiro al bersaglio – ha detto in riferimento al match di Champions – ma non basta avere dieci occasioni, la devi buttare dentro. C’è poco da dire. Mai avuto così tante palle gol così vicini alla linea di porta. Dispiace, ma questo è il calcio e dobbiamo farne tesoro”.

Noi aiutiamo le persone a risollevarsi – ha poi continuato in maniera quasi stizzita Sarà stato bravo il portiere, ma dovevamo esserlo noi a fare gol, visto anche il risultato in Turchia”. Ha quindi chiuso l’intervista dicendo: Abbiamo creato tantissimo, purtroppo senza segnare. Parole quasi amare con una chiara nota di scontento verso la finestra di mercato appena conclusa.

marotta juve

Ecco perché si fanno sempre più insistenti le voci che vorrebbero Conte lontano dalla Juventus a partire dalla prossima stagione. Il sogno di tutti gli allenatori rimane la Premier e difatti si parla dell’Arsenal che avrebbe individuato in lui, il vero sostituto del grande Arsene Wenger. Ma nulla è ancora deciso. Tutto spetta alla Juve. I 3 milioni che Conte percepirà fino al 2015 non sono di certo una garanzia se la dirigenza continuerà a privare la rosa di elementi fondamentali, a detta del loro tecnico. Insomma, Conte scalpita perché vuole di più. La Juventus vuole lo stesso ?

Leggi pure -> Conte: “Vogliamo la Champions”

Leggi pure -> Risultati e video della PremierLeague!