Vendita Milan, Berlusconi valuta le offerte di Mr Pink e Bee Taechaubol

In corsa per la poltrona del Milan sono rimasti in due: Mr Pink e Bee Taechaubol. Ad aprile, infatti, si dovrebbe assistere alla vendita del Milan, parziale o totale, e, secondo quanto si apprende da TuttoSport, pare che Berlusconi stia valutando le offerte di Mr Pink e Bee Taechaubol, uniche due proposte valide.

Il primo, Mr Pink, sta a capo di quella cordata cinese che Berlusconi incontrò in una sera di marzo e con la quale firmò un pre-accordo secondo il quale, nel giro di tre anni, il 75% del Milan andrebbe nelle mani di Mr Pink. La cifra e di dettagli di tale accordo non sono stati ancora svelati. Il secondo, Bee Taechaubol o Mr Bee, pare disposto a versare nelle casse del Milan una cifra che si aggira intorno ai 250 milioni di euro per avere il 25% delle quote del Milan e in questi giorni sta studiano tutti i conti della società rossonera per conoscerne l’attuale situazione finanziaria. Si sono tirate indietro, invece, la cordata araba, gli investitori americani e il Wanda Group di Wang Jianlin.

Silvio Berlusconi sta valutando entrambe le offerte. Ad aprile, mese nel quale Taechaubol dovrebbe tornare in Italia e si dovrebbe conoscere anche qualcosa in più sul nuovo stadio, Berlusconi dovrebbe dare la sua risposta ai due uomini d’affari e concludere il capitolo “vendita del Milan“.  È solo questione di settimane, tra poco si saprà chi tra Mr Pink e Mr Bee entrerà a far parte del Milan.

Leggi anche: