Venezia-Crotone 1-4: sintesi della gara e Highlights

Poker del Crotone a Venezia e salvezza sempre più vicina.

Poker del Crotone a Venezia. Tre punti che avvicinano i pitagorici alla meritata salvezza. Discorso differente per i lagunari che dovranno provare a vincere le restanti gare per mantenere la serie cadetta. Domizzi su rigore illude i locali che soccombono sotto di fronte ad un Crotone ben schierato in campo da Giovanni Stroppa.

Sintesi della gara

Prima del fischio d’inizio, una rappresentanza di giocatori locali ha deposto, sotto la Curva dedicata ai tifosi di casa, uno striscione con la scritta “Buon compleanno Michael”, dedicata a Michael Groppello, il tifoso del Venezia, che oggi avrebbe compiuto ventidue anni, deceduto in un tragico incidente stradale, e al cui nome è proprio intitolata la Curva medesima.

Primi minuti di gioco con azioni alternate. All’8′ Lombardi in percussione si dirige in area di rigore avversaria, cerca l’assist ma lancia la palla altissima sopra la traversa. Al 12′ primo tentativo degli ospiti con Simy, Vicario blocca senza problemi. Al 15′ sugli sviluppi di un corner la difesa rossoblu commette fallo su Domizzi e pure su Modolo. Per il direttore di gara è calci odi rigore. Dagli undici metri Domizzi fredda Cordaz. Al 22′ arriva il pareggio dei rossoblu, con Barberis che sigla un gran gol. Al 32′ ancora pitagorici in attacco, tiro-cross di Molina dal limite dell’area di rigore, parato da Vicario. Al 37′ cross di Coppolaro per Bocalon che di testa, però, manda fuori. La prima frazione di gioco si conclude con il risultato parziale di 1-1.

Secondo tempo

Nella ripresa ospiti subito in attacco. Al 3′ Benali beffa la difesa locale e porta in vantaggio il Crotone. Al 9′ prima sostituzione per Cosmi, fuori Pinato, entra Besea. Al 10′ arriva la rete del raddoppio degli ospiti con Zanellato. La squadra rossoblu aumenta ancora il pressing, il Venezia soffre. Al 26′ errore del neo entrato Besea, Benali ne approfitta per battere nuovamente Vicario e calare la rete del poker. Al 31′ il Venezia resta in dieci per l’espulsione di Lombardi. Al 33′ dagli sviluppi di un corner sforbiciata da fuori area di Milc che manda la sfera di pochissimo sopra la traversa. Fa festa il Crotone che si porta a 37 punti in classifica e vede sempre più vicina la salvezza, specie dopo il pareggio del Livorno contro il Palermo. Ecco la sintesi e gli highlights della gara di ieri.