Verona-Milan, Maniero: "Il Bentegodi l'arma in più dell'Hellas"

Verona-Milan è una di quelle partite che il Diavolo, storicamente, ha sempre sofferto in maniera particolare. Tornano facilmente alla memoria quelle due partite “maledette”, una giocata nel 1973 e l’altra nel 1990, che fecero perdere al Milan altrettanti scudetti proprio sul finale di stagione e che ribattezzarono la squadra gialloblu come “fatal Verona”. Filippo Maniero, ex attaccante di Milan e Verona nella seconda metà degli anni ’90, ha voluto esprimere il suo punto di vista sul match di domani nell’intervista realizzata dal giornalista Gianluca Di Marzio: “Analizzando l’andamento delle due squadre fin ora, prevedo un match avvincente e molto equilibrato”.

La sfida in programma domani pomeriggio vedrà di fronte due squadre in situazioni molto differenti, da una parte il grande entusiasmo degli uomini di Mandorlini e dall’altra i molti punti di domanda della squadra rossonera ancora alla ricerca di un’identità: “L’inizio di stagione del Milan è stato sicuramente positivo, ma per qualificarsi in Champions non basta – aggiunge l’ex attaccante – Ci si aspetta sempre molto dai rossoneri. Inzaghi ha bisogno di tempo”.

Secondo Maniero un fattore che può risultare decisivo nel corso della partita è indubbiamente legato all’incredibile atmosfera dello storico stadio Marcantonio Bentegodi, nel quale l’ex attaccante ha giocato da protagonista nella stagione 1996-97: “Il fattore Bentegodi può essere quell’arma in più che il Verona cercherà di sfruttare come dodicesimo uomo in campo”. Non è un caso infatti che il Verona abbia racimolato ben 7 punti nelle 3 gare giocate fin ora tra le mura amiche, grazie alle vittorie maturate contro Palermo e Cagliari ed il rocambolesco 2 a 2 contro il Genoa. Il Milan, dal canto suo, dovrà cercare di ottenere a tutti i costi i tre punti per dare un segnale importante a tutti gli avversari, per non compromettere una stagione dove è assolutamente vietato sbagliare ancora.

TUTTE LE NOTIZIE SU HELLAS VERONA-MILAN

Leggi anche: