Verso Inter-Napoli, Mazzarri costretto a scelte obbligate

Per Inter-Napoli, Mazzarri deve fare i conti con diversi problemi fisici dei suoi ragazzi che, di fatto, obbligano il tecnico ad una serie di scelte forzate per quanto riguarda la formazione da mandare in campo. L’unico reparto che, al momento, è libero da giocatori infortunati è quello difensivo: l’allenatore livornese, quindi, confermerà il trio RanocchiaVidicJuan Jesus in vista della gara contro i partenopei di Benitez. In porta, ovviamente, ci sarà lo sloveno Handanovic.

Sulle fasce, scelte praticamente scontate per Mazzarri. Jonathan non recupera (salterà anche il Saint Etienne e ci sarà, forse, col Cesena) e D’Ambrosio si è fermato ieri per un problema al ginocchio. A destra ci sarà Nagatomo, chiamato a riscattarsi dopo la brutta partita col Cagliari, mentre a sinistra agirà Dodò. In mezzo, Medel ha smaltito i problemi dell’incidente ai denti rimediato in Nazionale e sarà al suo posto davanti alla difesa. Accanto a lui, ci sarà Kovacic sul centro-sinistra(c’è ottimismo sul suo recupero rispetto ai giorni scorsi), mentre alla destra di Medel ballottaggio a tre tra M’Vila, Hernanes e Guarin. I tre, al momento, partono alla pari e Mazzarri scioglierà i suoi dubbi solo poche ore prima del match. In attacco, coppia composta da Palacio e Icardi, gli unici due attaccanti rimasti in rosa dopo il ko di Osvaldo.

TUTTO SU INTER-NAPOLI

Leggi anche–> Inter-Napoli, Ausilio: “Mazzarri non rischia”

Leggi anche–> Inter-Napoli, i nerazzurri si affidano a Rodrigo Palacio

Leggi anche–> Inter-Napoli, Hernanes invoca fiducia

Leggi anche–> Vidic a caccia del riscatto contro il Napoli