Video – Ibrahimovic gomitata ad Alaba

Zlatan Ibrahimovic cade di nuovo vittima della sua impulsività e torna a far parlare di sè. Fresco di nomina a Re di Svezia, dopo aver raggiunto i 50 goal con la maglia della nazionale svedese, Ibra non si accontenta e ci mette lo zampino o, per essere più precisi, il gomito, rendendosi protagonista di un episodio dubbio in occasione della partita tra Austria e Svezia, prima giornata delle qualificazioni a Euro 2016.

Il risultato è fermo sull’1-1, ma Ibrahimovic appare nervoso, “frustrato” così come lo ha definito a fine partita Martin Hinteregger, difensore del Salisburgo, incaricato del gravoso compito di marcarlo per 90 minuti. Al 20′ del primo tempo, durante un contrasto, lo svedese tenta di proteggere il pallone ma trova la faccia di David Alaba, esterno sinistro del Bayern. Una gomitata a sua detta involontaria ma il movimento del braccio destro lascia poco spazio alle interpretazioni, comprese quelle dell’arbitro che decide di punire Ibra solo con un richiamo verbale, riservandosi poi di estrarre il giallo al suo indirizzo appena un minuto più tardi per un fallo commesso ai danni di Harnik.

Alaba, autore per altro del goal dell’Austria realizzato su rigore, a partita terminata, ha evitato polemiche ed ha archiviato il fatto nel silenzio più totale. Ma Ibra no, ci ha messo l’accento e, con una vena del suo inconfondibile sarcasmo, ha dichiarato: “Ho solo cercato di controllare il pallone, Alaba è poco più alto di un metro e cinquanta quindi con la faccia arriva al mio gomito. Datemi 40 giornate di squalifica…..”.

Una pena assolutamente eccessiva anche se la UEFA si riserverà di valutare l’accaduto e prendere le eventuali misure punitive di rito. Ibra, però, casca sempre in piedi: l’arbitro non ha annotato alcun provvedimento sul suo taccuino in merito all’episodio, particolare importante che potrebbe aiutare lo svedese ad uscire indenne dalla vicenda.

IL VIDEO DELLA GOMITATA DI IBRAHIMOVIC AD ALABA

Leggi anche: